Sei un insegnante?

pubblicato in: Booksound | 0

Domande frequenti – Insegnanti

In cosa consiste BookSound?

BookSound è un progetto gratuito, rivolto agli studenti delle scuole medie e superiori, e si divide in quattro fasi.
BookSound Lab: due laboratori in classe con lettori ad alta voce LaAV, e lettura integrale del testo da parte degli studenti.
BookSound Live: i ragazzi organizzano e realizzano una lettura pubblica al di fuori della scuola.
BookSound Story: i ragazzi documentano il loro lavoro con fotografie e video, che partecipano ad un concorso nazionale.
BookSound Fest: la giornata conclusiva che completa il progetto: ad Arezzo, il 23 maggio, si riuniscono gli studenti di tutta Italia e si premiano i video vincitori all’interno di una giornata di letture spettacolari.

Come si aderisce a BookSound?

Basta compilare il form di pre-iscrizione sul sito www.booksound.it e seguire le istruzioni fornite.

[collapse]
Quali scuole possono essere conivolte?

Possono essere coinvolte tutte le scuole primarie e secondarie (primo e secondo grado) pubbliche e private, su tutto il territorio nazionale. Esiste un concorso differenziato per ciascun grado di istruzione.

[collapse]
La partecipazione ha un costo per le scuole?

No, grazie alla collaborazione di LaAV – Letture ad Alta VoceLetteratura RinnovabileMarcos y Marcos Libreria Leggere, il servizio che offriamo è completamente gratuito. Le classi si impegnano ad acquistare le copie dei libri selezionati dal catalogo Marcos y Marcos per BookSound (una copia per studente). Libreria di riferimento per la vendita nel progetto BookSound è la Libreria Leggere di Arezzo. I dettagli possono essere concordati tramite telefono o email.
Le scuole hanno a loro carico le spese relative alla partecipazione (trasporto, vitto, alloggio) al #BookSound Fest, la giornata conclusiva ad Arezzo

[collapse]
Le scuole, gli insegnanti o i ragazzi ricevono dei libri gratis?

No. Sono gratuiti i laboratori con i lettori LaAV, la partecipazione al concorso e a BookSound Fest. Le scuole si impegnano ad acquistare, o far acquistare agli studenti, i libri su cui i ragazzi lavorano.

[collapse]
Le scuole hanno obbligo di acquisto dei libri?

Sì, le scuole che vogliono partecipare al progetto devono acquistare una copia a studente del libro scelto per ogni classe partecipante a BookSound. Libreria di riferimento per la vendita nel progetto BookSound è la Libreria Leggere di Arezzo. I dettagli possono essere concordati tramite telefono o email.

[collapse]
Quanti titoli si possono scegliere per partecipare al concorso?

Si consiglia la scelta di un titolo per classe, ma si può arrivare fino a tre.

[collapse]
Tra quali titoli si può scegliere?

Si può scegliere dal catalogo Marcos y Marcos per BookSound: Grandi storie per giovani lettori. I libri sono divisi per scuola secondaria di primo e secondo grado, e si trovano su www.booksound.it.

[collapse]
Chi sceglie il libro?

Generalmente gli studenti della classe (auspicabile), oppure gli insegnanti.

[collapse]
Come avviene la scelta del libro?

Sul sito www.booksound.it, leggendo le schede, gli estratti e ascoltando le registrazioni audio.

[collapse]
Una volta iscritto a BookSound quali sono le tappe del progetto per la classe?

Nelle sezioni ‘Partecipa‘ e ‘Calendario‘ di www.booksound.it trovi tutte le indicazioni, che ti verranno spiegate anche a voce dopo la pre-iscrizione.

[collapse]
Come fanno le classi a contattare i lettori LaAV?

Una volta che la classe risulta iscritta a BookSound lo staff individuerà il circolo LaAV più vicino alla scuola e fornirà il contatto dell’insegnante ai Lettori LaAV. Saranno poi i Lettori insieme agli insegnanti a stabilire, in autonomia, le date dei BookSound Lab 1 e 2. Ogni professore sarà contattato al più presto

[collapse]
Chi organizza il BookSound Live?

Questa fase del progetto è a cura degli studenti e degli insegnanti di riferimento, coordinati dai Lettori LaAV. La ricerca del luogo e tutta l’organizzazione dell’evento di lettura pubblica è in autonomia.

[collapse]
In cosa consiste BookSound Story?

Le diverse tappe di BookSound sono riprese e fotografate dai ragazzi per realizzare la loro BookSound Story, un video o una cronaca fatta di immagini e fotografie della loro esperienza con la quale partecipano al contest. Tutte le BookSound Story sono pubblicate sul canale youtube BookSound. Una giuria tecnica composta da un videomaker, un editore, un lettore LaAV, un libraio, un bibliotecario, un adolescente, un insegnante e un autore sceglie dieci video finalisti per le scuole primarie e dieci per le scuole secondarie. I video dovranno essere inviati seguendo le indicazioni sul sito www.booksound.it e fra questi la giuria tecnica selezionerà 20 video finalisti.

[collapse]
Chi si dovrà occupare della realizzazione del video?

La classe che partecipa a BookSound.

[collapse]
Come deve essere realizzato il video?

Seguendo le indicazioni che puoi scaricare qui. I video che non corrispondono alle caratteristiche descritte non verranno presi in considerazione dalla giuria tecnica e saranno automaticamente fuori concorso.

[collapse]
Come si invia il video?

Seguendo le indicazioni che si trovano nel file ‘come realizzare il tuo BookSound Story’ scaricabile qui.

[collapse]
Quali sono i premi in palio?

I premi sono per gli studenti e sono premi in libri.

[collapse]
Che cosa è il BookSound Fest?

È l’ultima tappa del contest, in cui avvengono le premiazioni. Si terrà ad Arezzo, saranno presenti tutti le classi aderenti al progetto. Gli studenti parteciperanno a laboratori di street art, letture sceniche, performances artistico-musicali varie legate al mondo dei libri, con ospiti d’eccezione. Le classi saranno accompagnate dai propri insegnanti. È auspicabile la presenza dei volontari LaAV.

[collapse]
Perché il BookSound Fest si tiene ad Arezzo?

In omaggio a LaAV, che ha avuto i suoi natali ad Arezzo.

[collapse]