BookSound Story

pubblicato in: Booksound | 0

Un video per raccontare la lettura ad alta voce

 

Dopo aver svolto i laboratori della voce in classe, i ragazzi possono scegliere se mettere in pratica quello che hanno imparato organizzando una lettura pubblica – BookSound Live – nella propria città, oppure realizzando un breve video con cui partecipano al concorso BookSound Story. Come nelle edizioni passate, le classi sono invitate a fare entrambe le esperienze. Sia per il BookSound Live che per il BookSound Story, non ci sono limiti alla creatività e la lettura può essere arricchita a seconda dei propri talenti, con musica, recitazione, illustrazione, persino danza. 

 

BookSound Story

Le classi BookSound hanno l’opportunità di partecipare al concorso nazionale BookSound Story, che premia i migliori video realizzati dai ragazzi per raccontare il libro letto insieme, la bellezza della lettura ad alta voce e la propria avventura BookSound.

Il video ha una durata di massimo due minuti e mezzo. Il tema della lettura ad alta voce può essere declinato in tutti i modi che la fantasia degli studenti suggerisce: si può prendere spunto dal libro letto per reinterpretarlo, dando risalto a un argomento o a un personaggio, ma anche raccontare l’esperienza BookSound della classe, documentando laboratori e letture in pubblico.

Tutti i video vengono pubblicati sul canale Facebook di BookSound. Una giuria che si rinnova ogni anno seleziona i video finalisti: cinque per la sezione medie, cinque per le superiori. I video finalisti vengono pubblicati sul sito BookSound e il voto del pubblico determina i vincitori che saranno premiati al BookSound Fest a maggio.

Edizione 2017

La giuria dell’edizione 2017 – composta da Valentina De Poli, direttrice di «Topolino», Francesca Alunni, dirigente scolastica del Liceo Sesto Properzio di Assisi, Antonio Padovan, regista, Paola Di Marco, insegnante di lettere del Liceo Einstein di Milano, e Alcide Pierantozzi, scrittore – ha selezionato i finalisti per l’edizione 2017. Il pubblico ha poi votato il suo video preferito.

I vincitori del BookSound Story 2017 sono:

Per le scuole secondarie di primo grado:

1° posto (4699 voti) –  classe 2F dell’IC San Giuseppe da Copertino di Copertino (LC), con il video ispirato a “Un’ultima stagione da esordienti” di Cristiano Cavina.

2° posto  (1641 voti) – Gruppo di lettori della Scuola media Orsini, IC 7 di Imola (BO), con il video ispirato a “Lost in translation” di Ella Frances Sanders.

3° posto (1172 voti) – classe 1F della Scuola media Puecher di Erba (CO), con il video ispirato a “Elogio dell’acqua” di Daniela Maddalena

Per le scuole secondarie di secondo grado:

1° posto (2798 voti) – classe 3C ITI dell’Istituto Silvio D’Arzo di Montecchio Emilia (RE), con il video ispirato a “Bastaddi” di Stefano Amato.

2° posto (434 voti) – classe 3C del Liceo Berti di Torino (TO), con il video ispirato a “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas.

3° posto (379 voti) – classe 2B del Liceo Donatelli Pascal di Milano (MI), con il video ispirato a “Se ti abbraccio non aver paura” di Fulvio Ervas.

Guarda tutti i video delle scuole vincitrici

Scuole secondarie di primo grado

IC San Giuseppe da Copertino, Copertino, 2F – Un’ultima stagione da esordienti

Scuola media Orsini, IC 7, Imola – Lost in translation

Scuola media Puecher, Erba, 1F – Elogio dell’acqua

 

Scuole secondarie di secondo grado

Istituto Silvio D’Arzo, Montecchio Emilia, 3C ITI – Bastaddi

Liceo Berti, Torino, 3C – Se ti abbraccio non aver paura

Liceo Donatelli Pascal, Milano, 2B – Se ti abbraccio non aver paura

I premi sono offerti dall’associazione Nausika, in collaborazione con Marcos y Marcos:

1° classificato (per ogni categoria): 500 euro in libri più un leggio

2° classificato (per ogni categoria): 150 euro in libri più una borsa libro da muro in stoffa, fatta a mano

3° classificato (per ogni categoria): 100 euro in libri più un microfono pulce